Sono nata figlia unica

 

Settembre mi vide apparire tra i colori suoi festosi

vestito di oro, di rosso e di malinconia.

Sono nata figlia unica,

sono nata abbandonata

da chi mi concepì...

un padre amato e ricercato e rimpianto.

 

Sono nata figlia unica

consapevole fin da subito del mio essere diversa...

con nel cuore montagne di amore

e fame d'aria e di libertà e di appartenenza...

 

Sono nata figlia unica

ma la vita mi ha fatto un regalo.

Dal buio è spuntata una luce a rischiarare

ombre e malinconie

e solitudini radicate e viscerali...

sei tu fratello mio!

non di sangue, ma più del sangue a me unito!

 

Inspiegabile legame che varca i confini della ragione

che ci vide nascere insieme

in spazi temporali lontani e diversi...

per farci riunire finalmente "ora"

a metà della nostra vita,

ma mai troppo tardi

per vivere il resto di ognuna nell'amore dell'altro.

Per sempre fratello mio.

 

© Dolceluna

18 Febbraio 2010

 

 

- Sono nata figlia unica, ma ora ho un fratello -

Dolceluna

 

 

 

            

 

Migliori Siti